Seminario di matematica a Noale (VE)

  • 30 gennaio 2012

Per tre giorni Noale è diventata il centro per la promozione del talento nei ragazzi. L’idea è nata per promuovere la conoscenza dell’Associazione Italiana per lo Sviluppo del Talento e della Plusdotazione (AISTAP) – nata nel 2010 dalla volontà di un gruppo di psicologi e ricercatori, che si occupano da anni del tema della plusdotazione – per aiutare i ragazzi dotati di particolare talento, le scuole e le loro famiglie.
L’iniziativa, aperta a tutti i ragazzi dalla prima media alla prima superiore, coniugava il desiderio di promuovere le attività dell’associazione nel nord-est, con l’iscrizione di una quarantina di ragazzi meritevoli e appassionati provenienti dalle scuole della zona, con la possibilità di farli incontrare con altri loro coetanei iscritti all’AISTAP e provenienti da tutta Italia.
Giorgio Dendi, campione dei giochi matematici di Parigi nel 2000 ed instancabile appassionato di divulgazione matematica e di giochi a essa collegati, è stato l’animatore delle due giornate di lavoro, durante le quali i ragazzi hanno svolto dei percorsi di apprendimento molto sfidanti e molto appaganti grazie alla loro particolare sensibilità nel riconoscere le leggi che si nascondono tra schemi e numeri.
Il seminario è stato preceduto il venerdi sera da un convegno aperto a genitori e insegnanti, durante il quale Anna Maria Roncoroni, Presidente di AISTAP, ha presentato le finalità dell’associazione sottolineando l’importanza sociale ed individuale del riconoscimento del talento, inteso sia come opportunità per tutti in termini di benefici che il talento può portare, sia come momento fondamentale di presa di coscienza, per il singolo, per una crescita felice e consapevole. La serata è stata poi animata da Giorgio Dendi che ha coinvolto i presenti in qualche divertente rompicapo matematico che ha permesso di capire come ciò che risulta complesso e misterioso ai più possa diventare appassionante e divertente per chi è dotato di questo particolare talento.
Una parola di ringraziamento va alla scuola di Noale, alla Preside Francesca Bonazza e alla Maestra Claudia Castegnaro che si sono occupate della complessa macchina organizzativa, alle tante insegnanti delle scuole di Noale e dintorni che hanno risposto con un entusiasmo non inferiore a quello dei ragazzi iscritti, all’Assessore alla Pubblica Istruzione Fabio Furlan e al Comune di Noale che hanno patrocinato e partecipato all’evento e ai tanti sponsor che hanno voluto offrire un tangibile contributo economico per la riuscita dell’evento e legare così il loro nome ad un importante appuntamento per la promozione culturale e l’educazione dei nostri ragazzi che intendiamo rinnovare come appuntamento stabile nel panorama delle nostre iniziative locali.
Siamo pronti a ripetere l’iniziativa in altre località della Penisola.

Archivio blog

  • 2017 (210)
  • 2016 (250)
  • 2015 (182)
  • 2014 (149)
  • 2013 (47)
  • 2012 (2)
  • 2007 (2)
  • 2001 (1)
  • 1970 (1)

Altri articoli

Vedi tutti