Click 14 – Raddoppi

  • 21 Luglio 2018

Parleremo di raddoppi, ma potete star tranquilli: non si tratta di un’operazione matematica. Parleremo infatti  di raddoppi in enigmistica. Ovviamente, anche in questo caso, si tratterà di raddoppiare qualcosa… una parola? una lettera? qualcos’altro?

Ecco, già nell’incipit di questo articolo mi sono accorto adesso di aver utilizzato un termine interessante: tratterà, dal verbo trattare, diverso dal tratterrà del verbo trattenere, che si ottiene raddoppiando una r nella prima parola.

E allora abbiamo già capito di cosa si tratta quando si parla di raddoppi: una lettera appare non più una volta, ma due volte di seguito. Riusciamo a scoprire qualche altra coppia di parole con la medesima caratteristica? Provo a dirne alcune: camino e cammino, pala e palla, casa e cassa.

Quello che mi piace della ludolinguistica (cioè l’arte di giocare con le parole) è che non ci sono limiti, e si possono sempre inventare nuove regole e nuove combinazioni. Io adesso vi citerò alcuni esempi, con l’unico intento di incuriosirvi e spingervi a trovare altre combinazioni. Ricordo che in enigmistica è lecito considerare anche una frase come se fosse un’unica parola.

Raddoppio di consonante: la metàlametta. Raddoppio di vocale: l’inettalineetta. Triplicamento di consonante: miseriamiss seria. Triplicamento di consonante doppia: bossoloboss solo.

Gli enigmisti non si fermano mai, e ricercano sempre nuove combinazioni, e quindi vediamo ora se ci sono casi nei quali le due parti si possono leggere di seguito. Ad esempio se la definizione fosse AVALLAMENTO CHE SEPARA DUE MONTAGNE, la soluzione potrebbe essere VALE VALLE, ed effettivamente il raddoppio c’è.

Ma si può fare di meglio (o di peggio, a seconda del punto di vista)? Io ho creato un gioco, pubblicato su La Sibilla, rivista per soli abbonati, dalla definizione DAL 2000 AD OGGI LA SANTANCHÈ È STATA SFORTUNATA, e il gioco è un raddoppio di vocale, consonante, vocale, consonante, vocale. La soluzione è infatti DANIELA DA ANNI IELLA À, e infatti raddoppiando cinque lettere di DANIELA si ottiene la seconda frase. Ma chissà quante altre combinazioni ci saranno… buon lavoro!

Archivio blog

  • 2019 (292)
  • 2018 (363)
  • 2017 (275)
  • 2016 (255)
  • 2015 (189)
  • 2014 (147)
  • 2013 (56)
  • 2012 (2)
  • 2007 (2)
  • 2001 (1)
  • 1970 (1)

Altri articoli

Vedi tutti